Per la preparazione di questa ricetta è consigliato il periodo della tarda primavera, estate. Ha delle caratteristiche diuretiche e depurative oltre ovviamente ad un gusto deciso e amabile.

Pochi ingredienti ritrovabili in natura, con un costo molto moderato farete un’ottima figura.

Occorrente
20 pezzetti di corteccia fresca di betulla
Zucchero candito
2 l di grappa

Per iniziare a preparare questo liquore alla betulla dorete innanzitutto procurarvi una grappa stagionata di ottima qualità subito dopo passeremo alla sua preparazione: togliere la pellicola bianca che ricopre la corteccia dibetulla e sistemarla in un vaso rigorosamente di vetro e riempire il contenitore con la grappa.

Chiudere ermeticamente il contenitore e metterlo al sole per otto-dieci settimane.
Al termine del periodo filtrare il prodotto ottenuto e imbottigliare il tutto. Nel caso il sapore risultasse troppo acre, è possibile ammorbidirne il gusto aggiungendo un pò di zucchero candito al momento di imbottigliare.

La grappa alla betulla necessita di un periodo di stagionatura di almeno un anno per essere gustato a pieno.
Alcune varianti della ricetta prevedono l’uso delle foglioline di betulla al posto della corteccia e di miele in luogo dello zucchero candito.
Il periodo di preparazione consigliato è la tarda primavera-estate, e le sue proprietà riconosciute sono diuretiche, depurative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *