Oggi scopriamo una portata semplice e gustosa, ma non sempre facilissima da preparare. Il tanto temuto uovo in camicia, appetitoso e nutriente, nonchè una ricetta tradizionale e povera è in realtà lo spauracchio di molti chef, e non solo di quelli provetti.

Se esce, il piatto esce perfetto mentre se sbagliamo un semplice passaggio, le uova in camicia diventano un pasticcio. Tanti sono i segreti per realizzarlo al meglio, vediamo quindi la ricetta delle uova in camicia su letto di verdurine di stagione saltate in padella.

Gli ingredienti
5 cipollotti
un mazzetto di asparagi freschi
4 uova
1 finocchio
1 zucchina
Mezzo bicchiere di vino bianco
olio extra-vergine d’oliva
sale
pepe nero

La preparazione
Lavate tutta la verdura. Affettate la zucchina a julienne fine, tagliate i finocchi a metà, e fate la stessa cosa con i cipollotti. Tagliate a rondelle gli asparagi. Tritate uno scalogno.

In una padella antiaderente fate scaldare un filo d’olio extra-vergine e quando caldo, fate un soffritto di scalogno e fate saltare tutte le verdure tagliate per cinque minuti, salate, pepate e sfumate con il vino bianco . Abbassate la fiamma, lasciate stufare per una decina di minuti.

Prendete una pentola di acciaio bassa (ma non troppo l’uovo deve galleggiare) ed ampia, così da non dover usare il coppapasta. Mettete un litro di acqua, un filino di aceto. Fate scaldare l’acqua, ma prima che vada in ebollizione, a circa 80 gradi, abbassate poi la fiamma, con un cucchiaino formate un vortice, e cuocete le uova sgusciate intere per 3 minuti circa. Appena il bianco si rapprende, sgocciolatele con un mestolo forato.

Fate un letto con le verdure, adagiate con delicatezza le uova, date il tocco finale con un pizzico di sale e una macinata abbondante di pepe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *