Il rivestimento a incastro, si sa che non è retto da una struttura portante applicata al soffitto, ma deve essere fissata da parete a parete. in questa guida voglio spiegarvi come eseguire il tipo di rivestimento sia ad incastro che a riquadro, non sarà molto difficile e con un piccolo aiuto ce la potete fare.

Questo rivestimento ad incastro è adatto specialmente per stanze di dimensioni ridotte, in quanto una copertura a incastro di oltre 3 m richiede supporti tali da rendere consigliabile un rivestimento di tipo staccato. Per la copertura a incastro si devono usare listelli da 30 x 50 mm e assiccelle in legno dolce da 20 x 150 mm. Il soffitto, dipinto in una tinta scura, rimane parzialmente in vista. I listelli, provvisti di incavi per l’ alloggiamento delle assiccelle vengono uniti alle pareti da tasselli ad espansione. Le assicelle da montare verticalmente vanno solo intagliate ed inserite nei vuoti sui listelli. Le tavole dovranno risultare 10 mm più corte della larghezza della stanza e, nel tagliarle, bisogna tenere conto del lavorio del legno.

Il rivestimento a riquadro, è una copertura parzialmente chiusa consente di valorizzare o differenziare una zona, creando ad esempio un angolo conversazione o pranzo. Richiede ovviamente una stanza di dimensioni grandi. La parte interamente coperta si realizza con un supporto di tavole da 30 x 140 mm, applicate alla parete mediante i tasselli, sul quale si inchiodano le assiccelle. Anche qui va lasciato un gioco di 10 mm tra assiccelle e parete.

La parte riquadrata del rivestimento deve avere una struttura portante in tavole grezze da 20 x 200 mm ed essere applicata per mezzo di tasselli, rivestita inferiormente di pannelli truciolati, dello spessore di 6-8 mm, che in un secondo tempo saranno poi dipinti o ricoperti di carta da parati (uguale a quella delle pareti, o che si avvicini molto). Il bordo del riquadro è fatto di assiccelle dello stesso tipo usato nella copertura intera. (di norma da 20 per 120 mm). Il soffitto deve essere dipinto in una tinta scura, e si completa il lavoro applicando, al di sopra dello spazio aperto, faretti o piccoli proiettori.