Per molti uomini fare il nodo alla cravatta è una cosa davvero complicata tanto che si fanno aiutare dalla compagna, dalla moglie o dalla mamma. In questa guida spiegherò passo per passo come fare il nodo alla cravatta, in particolare come realizzare il nodo semplice.

La cravatta originariamente veniva indossata dai soldati per proteggersi dal freddo, oggi invece la cravatta viene utilizzata da uomini d’affari, studenti, politici o per occasioni importanti. Iniziamo dal nodo semplice, chiamato così appunto perchè è il più facile da realizzare e si adatta a quasi tutti i colli di camicia ed è perfetto per gli uomini di altezza media o elevata.

Per iniziare sollevate il collo della camicia, abbottonate l’ultimo bottone e posizionate la cravatta. prendete la cravatta e al di sotto del collo, incrociate la gamba sulla gambetta, poi fate scivolare la gamba sotto la gambetta. Riportate in seguito la gamba sulla gambetta.Fate passare la gamba verso l’alto sotto la cravatta, posizionando il vostro indice nel nodo in formazione. Togliete il vostro indice e fate scivolare la gamba nell’anello. Infine tenete ferma la gambetta, tirate delicatamente sulla gamba per stringere l’anello. Aggiustate il nodo e fatelo risalire.

Dopo aver annodato la cravatta, la gambetta non deve essere più visibile (deve essere dietro la gamba, se non vi esce così avete saltato qualche passaggio) e l’estremità della gamba deve situarsi all’altezza della cintura. Come ho già detto questo tipo di nodo si adatta a quasi tutti i tipi di cravatte e di colli di camicia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *