La doccia è un sanitario che guadagna sempre più favori rispetto alla vasca da bagno per la rapidità del suo servizio. L’installazione del piatto doccia no è un lavoro difficile, ma bisogna seguire alcuni procedimenti. Questa guida ti servirà proprio a tal proposito.

Occorrente
Un piatto doccia con la relativa flangia filettata dello scarico
Stucco
Nastro di teflon
Chiave inglese
Un panno
Sifone per doccia a pozzetto di tenuta basso
Metro
Tubi di plastica
Livella a bolla

La prima operazione che dovrai eseguire, sarà di premere dello stucco lungo il bordo inferiore della flangia filettata dello scarico e avvolgi del nastro di teflon sul filetto. A questo punto, quando avrai fatto, passa ad introdurre la flangia dello scarico nel foro del piatto e spingila in modo che lo stucco in eccesso venga spinto fuori.

Una volta che avrai eseguito questa fase di lavoro, dovrai avvitare completamente sulla flangia la ghiera metallica prima a mano e poi con la chiave inglese. Questa operazione farà uscire ancora un po di stucco che dovrai subito eliminare con un panno. Adesso avvita alla flangia un sifone per doccia a pozzetto di tenuta basso, assicurandoti che la guarnizione di tenuta sia al suo posto, altrimenti mettila.

A questo punto, una volta eseguita anche questa fase di lavoro, dovrai passare a misurare il percorso necessario per il tubo di scarico e installa il relativo tubo di plastica nella posizione giusta in modo che sia relativamente facile collegarlo al sifone. Infine appoggia il piatto doccia nella posizione definitiva e su quattro mattoni, quindi collega il sifone al tubo di scarico. Concludi controllando bene l’assetto con una livella a bolla.