Quante volte, magari dopo tempo, decidiamo di cambiare la disposizione dei quadri nella nostra casa e, inevitabilmente dobbiamo eliminare alcuni chiodi dalle pareti per metterne di nuovi. Nel modo di togliere i vecchi chiodi, tiriamo anche l’intonaco. Ecco come risolvere questo inconveniente.

La prima cosa da fare quando dobbiamo questi cambiamenti nelle nostre case, è quella di munirci di pinza, stucco per muro e una spatola. Con un metro, prendete le misure, per cercare di rimuovere meno chiodi possibili, (a meno che non siano proprio da sostituire), quindi decidete la posizione da fare assumere ai quadri. Prendete quindi la pinza per afferrare il chiodo.

Con la stessa pinza, afferrate la testa del chiodo da togliere e stringete forte i manici della pinza. A questo punto, fate ruotare il chiodo attorno al proprio asse, girandolo con la pinza facendo un movimento rotatorio a sinistra e a destra. Quando vi accorgete che il chiodo è completamente svincolato, estraetelo dolcemente senza torcerlo.

Se, invece dovesse capitarvi che, magari il chiodo si spezza, o la punta non riuscite ad afferrarla per bene, e quindi tirate via anche l’intonaco, procedete come segue: pulite i residui di intonaco presenti nel foro che si è creato, prendete lo stucco per muri e con l’aiuto della spatola, applicatelo nel foro e portatelo a livello con la superficie del muro. Attendete 24 ore prima di piantare un chiodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *